CIE (Carta di Identità Elettronica) al Politecnico di Milano

La Carta di Identità Elettronica permette al cittadino l’autenticazione con i massimi livelli di sicurezza nei servizi online della Pubblica Amministrazione.

Maggiori informazioni: www.cartaidentita.interno.gov.it

Accesso con CIE ai Servizi Online di Ateneo

Al primo accesso tramite CIE, verrà chiesto l’utente di seguire una procedura di attivazione che consentirà al sistema di associare l’identità digitale CIE alla corrispondente identità digitale di Ateneo, ove disponibile.

Nel caso in cui questa non fosse presente, ovvero l’utente non si fosse mai registrato presso il Politecnico, la procedura di attivazione delle credenziali CIE richiederà alcune informazioni aggiuntive per completare la registrazione nell’anagrafica dell’Ateneo.

Le credenziali di Ateneo (Codice Persona e password). Queste ultime verranno comunque assegnate e resteranno valide per l’accesso ad alcuni servizi (vedi elenco a fondo pagina).

Servizi accessibili unicamente con credenziali di ateneo

Alcuni servizi restano disponibili solo tramite l’utilizzo delle credenziali Codice Persona e Password.

Questi servizi sono:

  • configurazione della connessione permanente wi-fi/wired mediante credenziali (TTLS)
  • download dal portale software
  • accesso alla postazione di lavoro gestita centralmente
  • accesso a Remote desktop
  • accesso a Virtual desktop
  • accesso ad applicazioni legacy VB (applicazioni client server)
  • utilizzo della VPN mediante OpenVPN

Domande frequenti

Certo, non ci sono limitazioni. Puoi utilizzare sia SPID che CIE e puoi associare, nel contempo, diverse identità SPID attivate con gestori differenti.

La normativa prevede che i cittadini italiani debbano utilizzare SPID o CIE per accedere ai servizi online della pubblica amministrazione. Questo significa che gli studenti, o chi non abbia un rapporto di lavoro con il Politecnico, debbano utilizzare tale modalità di autenticazione. Sono attualmente esclusi dall’obbligatorietà i cittadini italiani con un rapporto di lavoro con l’Ateneo.

Fase transitoria
In questo momento il Politecnico sta gestendo il passaggio verso tale obbligatorietà, in questa fase transitoria gli studenti con cittadinanza italiana sono invitati ad associare la propria utenza Polimi con SPID o CIE.