Identità digitali

Domande frequenti e supporto

SPiD e CIE

Si, è possibile. Per associare altre identità SPID, attivate con diversi gestori, utilizza il tasto Entra con spid e seleziona il gestore tra quelli disponibili.

Certo, non ci sono limitazioni. Puoi utilizzare sia SPID che CIE e puoi associare, nel contempo, diverse identità SPID attivate con gestori differenti.

Al momento non è possibile eliminare un’associazione precedentemente effettuata tra un’identità SPID e quella Polimi. Anche se tale identità è stata dismessa.

La normativa prevede che i cittadini italiani debbano utilizzare SPID o CIE per accedere ai servizi online della pubblica amministrazione.  Questo significa che gli studenti, o chi non abbia un rapporto di lavoro con il Politecnico, debbano utilizzare tale modalità di autenticazione. Sono attualmente esclusi dall’obbligatorietà i cittadini italiani con un rapporto di lavoro con l’Ateneo.

Fase transitoria
In questo momento il Politecnico sta gestendo il passaggio verso tale obbligatorietà, in questa fase transitoria gli studenti con cittadinanza italiana sono invitati ad associare la propria utenza Polimi con SPID o CIE.

Credenziali e secondo fattore Polimi

Il politecnico è spesso oggetto di attacchi volti al furto delle credenziali dei propri utenti. Per rendere questi attacchi inefficaci c’è bisogno anche della tua collaborazione:

  • Cambia sovente la password
  • Non comunicarla a terzi e non cederla a siti web diversi da quelli istituzionali
  • Non seguire link presenti in mail che ti chiedono di verificare le tue credenziali, l’ateneo non ti invierà mai una richiesta di questo tipo, si tratta di mail false
  • Segnala eventuali problemi di sicurezza, scrivi a sicurezza-ict-ASICT@polimi.it
  • Se hai il dubbio di aver ceduto le tue credenziali erroneamente: cambia la password e contattaci

Si, è possibile configurare la App per generare l’OTP su diversi dispositivi, per farlo occorre utilizzare il qrcode o, in alternativa, il codice di attivazione. Al termine della procedura di attivazione del secondo fattore tramite app ti viene data la possibilità di scaricare un pdf contenente la chiave di disattivazione di emergenza e il codice/qrcode per la configurazione.