Credenziali di ateneo e autenticazione

La registrandoti in anagrafica di ateneo otterai il tuo codice persona e la relativa password. Queste credenziali ti permettranno di utilizzare i servizi online a te associati e di usufruire di altri servizi in ateneo come, ad esempio, la connessione  alla rete.

Destinatari

Tutte le persone registrate presso l’Ateneo.

Tieni al sicuro le tue credenziali

Il politecnico è spesso oggetto di attacchi volti al furto delle credenziali dei propri utenti. Per rendere questi attacchi inefficaci c’è bisogno anche della tua collaborazione:

  • Cambia sovente la password
  • Non comunicarla a terzi e non cederla a siti web diversi da quelli istituzionali
  • Non seguire link presenti in mail che ti chiedono di verificare le tue credenziali, l’ateneo non ti invierà mai una richiesta di questo tipo, si tratta di mail false
  • Segnala eventuali problemi di sicurezza, scrivi a sicurezza-ict-ASICT@polimi.it
  • Se hai il dubbio di aver ceduto le tue credenziali erroneamente: cambia la password e contattaci

Recupero delle credenziali

Per recuperare le tue credenziali di Ateneo utilizza il link disponibile nella schermata di accesso ai servizi online.

Se in fase di registrazione presso l’Ateneo, o in un secondo momento, hai fornito un indirizzo email personale per il recupero della password potrai utilizzarlo per completare la procedura interamente online.

Identità Spid

SPID è il sistema di accesso che consente di utilizzare, con un’identità digitale unica, i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati accreditati.
Se sei già in possesso di un’identità digitale SPID di livello 2, puoi utilizzarla per accedere ai servizi online del Politecnico: scegli “Entra con SPID” ed inserisci le credenziali assegnate dal tuo gestore.

Autenticazione a 2 fattori

Per rendere più sicuro l’accesso ai Servizi Online e mettere l’utente al riparo dal furto di credenziali, dal 10/12/2018 l’ateneo sta sperimentando l’utilizzo dell’autenticazione a 2 fattori (2FA) su un limitato numero di utenti. Tale opzione prevede che, per il login ai servizi, in aggiunta alla password venga inserito un codice temporaneo (“secondo fattore”) utilizzabile una sola volta e generato tramite un’app mobile.